Consulente aziendale e coach

Convinzioni: Venerdì 13

friday13-630x360

Quale migliore occasione di quella odierna per parlare di convinzioni limitanti? Molti sono convinti che venerdì 13 porti male, ma perché? Sappiamo perché questo giorno sia così nefasto, oppure seguiamo la massa e ci lasciamo influenzare dal pensiero altrui?

Se vuoi conoscere i motivi per cui venerdì 13 porti sfortuna, puoi cercare benissimo sul web le risposte, ce ne sono di numerose, fantasiose e qualcuna viene pure alimentata dal cinema, ma il mio scopo non è dirti ciò che già altri già dicono. Ho sempre preferito non seguire la massa, anche perché avendo una formazione in materia di comunicazione conosco le tecniche di influenza della comunicazione di massa e, per quanto posso, cerco di non cadere nelle trappole delle convinzioni. Infatti da credenza della sfortuna nel venerdì 13 è un chiaro esempio di influenza di massa, per almeno un paio di motivi:

1. Le fonti non sono verificabili – la maggior parte delle persone non sa perché porti sfortuna, ma se ne preoccupa solo perché hanno sentito dire che, a qualcuno che non conoscono è accaduto qualcosa che  non possono verificare, ma l’unica cosa che sanno è che porta sfortuna! Se uno ci ragiona razionalmente è come credere che gli asini volano solo perché un amico di un mio amico ha visto un alieno che lo ha visto. Se vi sembra una supercazzola in stile Amici Miei, sappiate che è proprio quello che volevo fare!

2. In Italia era il 17 a portare sfiga! – se il web e il fatto che la cultura anglofona non ci avesse influenzato sapreste benissimo che in Italia non era il venerdì 13 che portava sfortuna, ma venerdì 17, ma da buoni italiani un po’ creduloni e sopratutto altamente superstiziosi, nel dubbio ci accolliamo anche le presunte sfighe degli altri, o forse per crearci un alibi su cose che non sono andate come vorremmo, senza prenderci la responsabilità di ciò che avremmo potuto fare?

Questi condizionamenti che ognuno di noi ha sulle credenze che ci creiamo limita molto la nostra capacità di azione, di crescita e di successo in ciò che facciamo. Non è il solo credere nel fatto che venerdì 13 porti sfortuna a limitarci, ma è lo stato mentale che si nasconde dietro, ovvero il fatto che siamo MANIPOLABILI da convinzioni che molto spesso non arrivano ne’ da noi ne’ dalla nostra cultura.

E tu sei libero dalle convinzioni? Se credi di non essere meritevole o capace di raggiungere un obiettivo, sai distinguere se sia una tua convinzione o sia stata indotta da altri?

Conosci il tuo potenziale e come fare a non fartelo limitare? Bene, sappi che questo articolo è stato pubblicato il 13 alle 13 e 13 su facebook, chi non parteciperà al corso per liberarsi dalle credenze sarà perseguitato dalla sfiga per 13 mesi! :-) Naturalmente stavo scherzando, personalmente non credo in queste cose, ma potrai verificare che il post è realmente stato postato alle 13 e 13. Se anche solo per un attivo hai avuto un dubbio, sappi che sei ancora condizionabile dalle credenze.  Il contenuto di questo paragrafo ha l’intento di scatenare un dubbio, se conosci i meccanismi della manipolazione legata alle credenze, non crederai mai più in niente che non sia verificabile attraverso fonti certe.

Se ti interessa scoprire il tuo potenziale e come non farsi condizionale e limitare dalle convinzioni altrui, possiamo farlo insieme ai corsi che si terranno in una di queste due località a tua scelta.

MILANO sabato 19 maggio 2018, o a FIRENZE sabato 9 giugno 2018, passeremo una divertente e costruttiva giornata insieme.

sarà un’occasione per conoscerci e conoscere meglio te stesso, per avere maggiori informazioni sulla logistica e sui contenuti del corso scrivi, senza impegno, a info@federicafrasconi.com il corso sarà aperto a poche persone, perchè vogliamo seguirti da vicino.

Il costo della giornata è di 170,00 euro, chi prenota il corso entro l’8 aprile potrà partecipare con una quota di 77,00 euro iva inclusa.

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>